News

ALTISSIMI SEGRETI

A fulgure et tempestate ac terraemotu libera nos Domine 

Sarzana 1749 – 2015


Al Museo diocesano di Sarzana un’esposizione dedicata ad un fortunoso ritrovamento avvenuto nel 2015 che ha svelato un segreto, celato ai più, ma custodito sotto gli occhi di tutti! 

Da sabato 29 maggio a martedì 2 giugno il museo diocesano riapre ai visitatori con una esposizione temporanea in occasione della solennità del Preziosissimo Sangue, dal titolo Altissimi Segreti. Attraverso l’esposizione di alcune testimonianze inedite, si farà luce su un fortunoso ritrovamento avvenuto nel 2015, quando un forte temporale danneggiò gravemente la banderuola posta sul campanile della Cattedrale di Santa Maria. 

Per riparare i danni causati dal fulmine, nei giorni successivi al temporale, venne smontata l’asta, ormai spezzata, che sosteneva l’effigie del Preziosissimo Sangue, innalzato da un angelo verso il cielo. Proprio durante lo smontaggio dell’intera struttura in ferro venne ritrovato, inaspettatamente, un piccolo gruppo di oggetti, in un cilindro alla base della banderuola.

L’inaspettato ritrovamento ci ha permesso di conoscere una storia iniziata più di 250 anni fa. 

Ci auguriamo che durante la visita al museo i visitatori possano scoprire in prima persona questa storia davvero unica, anche grazie ad un video che ripercorre il succedersi degli eventi fino al restauro degli oggetti ritrovati. Il restauro è stato fondamentale per garantire la loro conservazione, voluto dal parroco don Piero Barbieri.

Il museo sarà aperto da sabato 29 maggio a domenica 6 giugno dalle 16.00 alle 20.00. 

Il progetto rientra nell’ambito delle attività del MAB (Musei Archivi Biblioteche) della Diocesi della Spezia Sarzana Brugnato, finanziato con l’otto per mille dei fondi CEI, ed è a cura di :

Barbara Sisti

Direttrice del Museo Diocesano

Martina Peonia, Simona Marchini

Ricerche e allestimento

Stella Sanguinetti

Restauro degli oggetti

Daniela Antonucci

fotografie e video

Rachele Zamperini, Emmanuele Casula 

Voci narranti


È possibile prenotare una visita scrivendo alla mail 𝗱𝗶𝗼𝗰𝗲𝘀𝗮𝗻𝗼𝘀𝗮𝗿𝘇𝗮𝗻𝗮@𝗴𝗺𝗮𝗶𝗹.𝗰𝗼𝗺, telefonando al numero 𝟬𝟭𝟴𝟳𝟲𝟮𝟱𝟭𝟳𝟰 o direttamente all’ingresso del Museo


1 2 3 4 5 6 7 8 9